Le celebrazioni del 160° anno dalla nascita di Arrhenius e i 130 anni dallo straordinario successo della sua equazione aprono discussioni sulle sue basi e pongono sotto osservazione possibili prospettive su future applicazioni.  Se ne parlerà in un convegno organizzato a Roma il 27 e 28 giugno 2019 dall’Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL, con la collaborazione dell’Accademia Nazionale dei Lincei e dell’Università di Perugia. L’astrochimica, un’area di ricerca altamente interdisciplinare, si basa su “osservatori” terrestri che hanno come oggetto lo studio della natura, struttura e trasformazioni dell’universo molecolare: le molecole rilevate, identificate tramite osservazioni spettroscopiche e radioastronomiche, dai dati raccolti durante missioni spaziali, negli esperimenti in laboratorio, da modelli computazionali, aumentano continuamente di numero, portando a un avanzamento sempre maggiore la comprensione dell’evoluzione chimica dalla formazione degli atomi, molecole, radicali e specie ioniche. Questo percorso richiede un consolidamento attraverso uno sforzo combinato della cinetica chimica e della dinamica molecolare.

Programma

27 e 28 giugno 2019

Biblioteca dell’Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL

Scuderie Vecchie di Villa Torlonia – Via L. Spallanzani 1/A, Roma