il 9 novembre 2021, in occasione della seconda Assemblea annuale dei Soci, Matteo Lorito e Marco Tavani terranno la loro prolusione di insediamento, in qualità di nuovi soci dell’Accademia. “Frontiere dell’Astrofisica e delle alte energie” è il tema di Marco Tavani, Presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. Matteo Lorito, ordinario di Patologia Vegetale e di Biotecnologie Fitopatologiche e Rettore dell’Università di Napoli “Federico II” parlerà di “Micro-agricoltori che rendono più sostenibile la produzione agraria”.

Marco Tavani si occupa di astrofisica teorica e osservativa di sorgenti galattiche ed extra-galattiche, origini dei raggi cosmici, gamma-raybursts, teorie di accelerazione di particelle, controparti di sorgenti di onde gravitazionali e neutrini, lampi di accelerazione veloce di particelle in sistemi astrofisici: flare gamma della Nebulosa del Granchio ed emissione gamma da buchi neri galattici ed extragalattici. Principal investigator dal 1997 della missione spaziale AGILE dell’ASI, satellite scientifico per l’astrofisica delle alte energie in orbita dal 23 aprile 2007.  Dal 2020 è Presidente dell’INAF.

 

Matteo Lorito ha portato rilevanti contributi allo studio delle interazioni pianta-ambiente-micro/macro organismi, una problematica centrale nel campo delle scienze naturali. In particolare i suoi studi sono incentrati su: identificazione e caratterizzazione di geni di funghi capaci di controllare malattie delle piante e in funghi e batteri antagonisti dei fattori molecolari in grado di potenziare il loro effetto contro i patogeni, miglioramento genetico di ceppi di funghi benefici, identificazione di molecole antibiotiche prodotte da microrganismi e piante con la realizzazione di nuovi prodotti per la lotta ai parassiti, isolamento di nuovi ceppi di microrganismi capaci di ridurre l’uso di agrofarmaci, produzione di nuovi formulati per decontaminare il suolo da arsenico e cianuro, studi sulle funzioni del microbiota associato alle radici delle piante. Matteo Lorito è Rettore dell’Università “Federico II” di Napoli dal 2020.

Scarica il programma