Il riconoscimento è stato assegnato al prof. Giancarlo Setti dall’Istituto Nazionale di Astrofisica nell’ambito della prima edizione dei Premi INAF – SAIt, in diversi settori della Ricerca in Astronomia e Astrofisica.

Nella motivazione pubblicata dall’INAF si legge: “… per una lunga carriera segnata da una limpida visione del futuro e da significativi contributi scientifici nei campi della radioastronomia, delle alte energie, della fisica delle galassie e della cosmologia, e per aver guidato per decenni, con memorabili successi, la crescita dell’astronomia italiana – a livello nazionale e internazionale – curandone tutti gli aspetti, dalla formazione delle giovani generazioni all’organizzazione del lavoro, alla realizzazione di strumentazione competitiva a livello mondiale.”

Il premio è stato consegnato ufficialmente il 15 maggio 2014 in occasione del  LVIII Congresso della Società Astronomica Italiana svoltosi a Milano.