Lo IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineers) ha assegnato il prestigioso riconoscimento internazionale IEEE Milestone al moltiplicatore veloce inventato da Luigi Dadda, scomparso nel 2012. Luigi Dadda pubblicò nel 1965 la prima descrizione di uno schema ottimizzato di un circuito digitale per la moltiplicazione di numeri interi e in virgola fissa codificati in binario. Tale circuito, chiamato ancora oggi “Albero di Dadda”, ha consentito di realizzare unità aritmetiche in grado di eseguire moltiplicazioni con un rapporto tra prestazioni e costo irraggiungibile fino a quel momento e ancora per alcuni decenni; l’impostazione concettuale proposta da Dadda costituisce ancor oggi la base per molti lavori nel campo dell’aritmetica per i calcolatori. Luigi Dadda, accademico e pioniere dell’informatica in Italia, è stato Rettore del Politecnico di Milano dal 1972 al 1984, e socio dell’Accademia dal 1982.

Fino ad ora il riconoscimento IEEE Milestone era stato assegnato solo 3 volte a invenzioni italiane: ai lavori di Alessandro Volta, Guglielmo Marconi ed Enrico Fermi, tutti e tre soci dell’Accademia.